Scaricare Libri Gratis




Oh Dio mio! libri gratis PDF / EPUB

  • Autore: Anat Gov
  • Editore: Giuntina
  • I dati pubblicati: Giugno '2016
  • ISBN: 9788880576396
  • Formato del libri: PDF, Epub, DOCx, TXT
  • Numero di pagine: 101 pagine pages
  • Dimensione del file: 25MB
  • Posto:

Sinossi di Oh Dio mio! Anat Gov:

La psicologa Ella riceve un misterioso paziente bisognoso di un consultourgente, il signor D. Dopo pochi minuti di seduta scoprira che si trattaniente meno che di Dio, un Dio molto umano, e alla ricerca di una cura per unadepressione che dura, giorno piu giorno meno, da duemila anni. Non e faciletrattare un paziente di una tale levatura, per di piu senza una madre daincolpare, ma Ella, con coraggio e ironia, sapra trovare la via per scioglierei nodi che hanno fatto ammalare Dio, un Dio che si e ritratto dalla Storia,abbandonando la sua sublime creazione al libero arbitrio degli uomini. Untesto originale, pervaso nella migliore tradizione yiddish da un umorismosagace, che diventa, battuta dopo battuta, una vera e propria argomentazioneteologica.
The psychologist she receives a mysterious patient in need of urgent consultations, Mr. d. After a few minutes session will find that it is nothing less than God, a God very human, and looking for a cure for a depression that lasts, day plus day less, for two thousand years. It is not easy to treat a patient of such stature, without a mother to blame but She courageously and irony, will find their way to untie the knots which made him sick God, a God who is portrayed by history, abandoning his sublime creation to the free will of man. An original text, pervaded in the best tradition of yiddish from a dry wit, which becomes, joke after joke, a veritable theological argument.

Comentarios

Fino esse cigarettes korea price

grande!!!!! bella storia :)

Pio

Fantastico impressionante fantastico !!!!!!!! Love love love it !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Annetta

ho più di 18 anni ma non è possibile scaricare alcuni libri che succede

Paola

vi piace questo libro

Fabrizia

il libro è grande si dovrebbe scrivere di più